COME IL LATTE MATERNO

L’olio extravegrine di oliva come il latte materno

L’olio extravergine d’oliva contiene tanti omega 3 e 6, grassi insaturi molto preziosi per il benessere dell’organismo. Infatti, l’olio extravergine d’oliva sarebbe l’alimento più simile al latte materno. Perfetto nella composizione e adatto a tutti. Da aggiungere sempre alla pappa del bimbo, fin dall’inizio dello svezzamento.

È ben digeribile e aiuta sia la funzione gastrica sia quella intestinale, prevenendo il fenomeno della stitichezza.

Inoltre non contiene colesterolo, al contrario del burro o dello strutto onnipresenti nei dolci confezionati che entrano fin troppo nelle abitudini alimentari dei bambini. Poiché negli adolescenti si è riscontrato un pericoloso aumento dei livelli di colesterolo, in parallelo a un’obesità che si attesta sul 34,1% dei bambini tra i 6 e i 9 anni, si raccomanda di sostituire il più possibile i grassi animali con olio di oliva ,è una precauzione indispensabile.

Proprietà

L’olio extravergine di oliva contiene vitamine ed elementi essenziali per la crescita e lo sviluppo di ogni essere umano:

Acidi grassi polinsaturi Omega-3 (linolenico) e Omega-6 (linoleico), che offrono protezione dalle malattie cardiovascolari: grazie alla loro azione contrastante contribuiscono alla diminuzione del colesterolo “cattivo” LDL ma non intaccano il colesterolo “buono” HDL.

Vitamina D, importante nella crescita per la sua funzione di regolazione di calcio e fosforo nel metabolismo e perché favorisce l’assunzione di minerali durante il processo di ossificazione. Questo garantisce ai bambini una “costruzione” dello scheletro che protegge da fratture in gioventù e da rischi di osteoporosi durante la vecchiaia.

 Vitamina E, essenziale per una crescita regolare e per la formazione dei globuli rossi

 Vitamina A, protagonista dello sviluppo del sistema immunitario e dell’apparato scheletrico.

Tutti i benefici dell’olio d’oliva

Cura la crosta lattea

Le parti della testa colpite da crosta lattea traggono giovamento se vengono umettate con olio d’oliva prima di procedere alla normale pulizia o allo shampoo.

È antiarrossamento

I bambini che hanno la pelle delicata ed escono dal bagnetto arrossati, avranno sollievo se la mamma aggiunge al loro bagno due cucchiai di olio d’oliva.

Combatte la stitichezza

Un’azione lassativa dolce ed efficace per il delicato intestino del lattante si ottiene aggiungendo 2 gocce di olio extravergine di oliva spremuto a freddo nel biberon.

 

Per la mamma l’olio d’oliva  è ottimo in gravidanza

Un’efficace cura preventiva per le smagliature in gravidanza consiste in massaggi quotidiani con olio d’oliva. Ha un effetto elasticizzante e la vitamina E contenuta nell’olio protegge e rinforza la pelle.

 

Avvertenza: ad ogni età la sua dose (intendendo una dose a pasto)

6 mesi: un cucchiaino da tè.

1 anno: un cucchiaio da minestra.

18 mesi: 1 cucchiaio da minestra più un cucchiaino da tè.

da 2 anni in poi : 2 cucchiai da minestra.

L’olio extravergine di oliva nella dieta del bambino

Abituare il bambino ad una corretta alimentazione fin dallo svezzamento è importante. Un filo d’olio extravergine di oliva nella pappa del bambino ne stimola l’appetito.

Tutti i pediatri raccomandano l’olio extravergine d’oliva come condimento ideale da aggiungere alle pappe nello svezzamento, per la sua ricca fonte di acidi grassi essenziali presenti in quantità e apporto ottimale, l’alta concentrazione di acido oleico (l’acido grasso predominante nel latte materno), la sua raffinata palatabilità, che rende la pappa molto più saporita, e l’estrema digeribilità .

Con lo svezzamento può capitare che si presenti il problema della stitichezza; l’organismo del bambino, si deve, infatti, abituare al nuovo modello alimentare. Con un costante e minimo (un cucchiaino) apporto di olio extravergine d’oliva a ogni pasto, tale disturbo sarà tenuto sotto controllo ed eliminato.

ACQUISTA I NOSTRI PRODOTTI